mi presento

 

Questo sito è una diretta derivazione e il logico corollario del blog http://italia-bulgariasoloandata.blogspot.com, nato nel 2008 per mettere nero su bianco pensieri e riflessioni di un pensionato, trasferitosi in Bulgaria per non essere costretto a vendere, in Italia, la propria dignità. D'altronde, chi possiede solo una pensione che non supera i 1000 euro mensili, è impossibilitato a vivere decorosamente in una città come Roma. E così dal bisogno iniziale sono passato gradatamente ad apprezzare ed amare questa terra e questo popolo, che ha gli stessi pregi e difetti degli italiani, ma - pur avendo alle spalle una storia millenaria - parte con grave ritardo nella corsa al benessere, godendosi per adesso solo la riconquistata libertà e l'ingresso nella Comunità Europea.

Su questi ultimi punti ho molte remore, ma sembra che la corsa al consumismo, la riconquistata libertà e l'ingresso in Europa, siano l'anelito impetuoso e il motore ruggente dei tempi che viviamo, e che sinceramente ignoro dove ci condurranno. Per adesso mi godo questa Bulgaria in parte ancora contadina, sorridente, tranquilla, povera ed ospitale, cercando di evitare le influenze, per me stressanti e negative, delle grandi città fagocitate dal presunto progresso.

Dopo il blog è nato Scoprire la Bulgaria, un libro senza pretese storiche o turistiche, ma piuttosto la quotidianità, i costumi, i modi di dire, il folclore, che l'occhio distaccato di un italiano annota e poi trascrive, con personalissime considerazioni. Dopo il libro arriva anche il sito Scoprire la Bulgaria. Non credo che l'età e le forze mi permettano di scoprirla tutta, mi piacerebbe però che altri continuino un giorno il cammino iniziato. (Antonio Tutino)